header rsport
 

.

 

.

 

Domenica, 28 Ottobre 2018 23:37

" Il calcio che vorrei ", le idee di Luca Diddi raccolte in un libro

“Il calcio che vorrei”, è il titolo del libro scritto da Luca Diddi.

Un idea che racchiude le differenze tra il calcio di oggi e quello vissuto di un tempo che racconta quel calcio genuino, pieno di valori, di passioni, sacrifici e motivazioni. 

Nato a Firenze, Luca Diddi, è un allenatore professionista e il suo credo principale è che la base di un successo deriva dal gruppo e dall'abilità di lavorare insieme verso un obiettivo comune organizzato. È il carburante che permette a persone comuni di ottenere risultati non comuni. Da calciatore ha svolto il settore giovanile nella Pistoiese fino a toccare la prima squadra ma un infortunio ne ha segnato il prematuro ritiro dal campo. La passione è ancora forte e così inizia la carriera da allenatore, in cui dopo numerose esperienze nei dilettanti tra settore giovanile e prime squadre con grandi risultati arriva nei professionisti con il Carpi FC 1909, dove in tre anni fa la scalata dall'under 16 alla Primavera.

Perché ha scritto questo libro?

I libri sono beni durevoli. Beni che non scompaiono nonostante il tempo e la polvere. Per questo mi sono affidato a questo mezzo per far rivivere a tutti il calcio di un tempo, fatto di passione, sacrifici, panini mangiati al volo prima dell’allenamento. Il calcio in cui l’unico attore protagonista era il pallone in quel campetto sconnesso dietro casa, luogo di ritrovo e divertimento, sognando un giorno di entrare in quel mondo dove i sogni diventano realtà. Questo libro sono io. Questo libro è chi ama follemente questo sport.

“A volte mi chiedono perché lo faccio, perché ho passato e sto passando la mia vita a inseguire un pallone. Semplice, tutto è racchiuso in un’unica parola: passione.
La stessa passione che, quando ero ragazzino, mi faceva stare ore e ore a giocare scorrazzando su e giù per le vie di Montemurlo inseguendo un sogno. 

Quello stesso valore che ogni notte mi faceva andare a dormire con un pallone stretto tra i piedi. Ho sempre creduto fortemente in questo valore intriso di significato, l’ho sempre visto come quel “qualcosa in più” che può farti arrivare.
È senz’altro il valore che più rispecchia la mia idea di calcio, senza passione ogni sforzo è vano.

https://bookabook.it/libri/il-calcio-che-vorrei/?fbclid=IwAR2e0epqGBSAbFIdltk4UqhYnsZln00PBQ4SMrtOpf-cEo_cabF0ukqr8n8

SEDONI 300x425banner