Reportsport-podismo
 
.

 

.

 

Venerdì, 12 Ottobre 2018 10:22

Firenze Marathon 2018, la medaglia firmata da un superartista: Clet

FIRENZE - Una prima volta assoluta.

La medaglia che verrà consegnata a coloro che portano a termine la Asics Firenze Marathon 2018, il tradizionale simbolo della fatica compiuta, della grande impresa individuale che ciascuno compie giungendo al traguardo, nell’edizione di quest’anno avrà un valore aggiunto. Per la 35esima edizione della maratona di Firenze è stato scelto un artista di fama internazionale che firmerà la tanto agognata medaglia che viene messa al collo subito dopo la linea d’arrivo a coloro che finiranno la maratona domenica 25 novembre. Firenze Marathon svela oggi il nome di colui che ha firmato la medaglia, che è stata messa in produzione per 12mila pezzi esclusivi. E c’è da reggersi forte perché non è un artista qualsiasi. Si tratta di Clet Abraham, meglio conosciuto semplicemente come “Clet”. Per i pochi che non lo conoscono, o che non ricollegano subito il nome, si tratta dell’artista famoso per la… manomissione o per meglio dire nel “completamento” dei cartelli stradali. Le opere consistono nell'applicazione di stickers sui cartelli stradali ma talvolta anche con più imponenti interventi sull'arredo urbano. “L'originalità del mio lavoro – ha spiegato più volte l’artista - sui cartelli stradali non può fare altro che risvegliare l'attenzione del conducente, creare interesse e a volte anche simpatia lì dove vi è generalmente molta poca attenzione e addirittura spesso un attitudine di rigetto”. Tra le città che hanno richiesto e autorizzato il lavoro di Clet sulla segnaletica del proprio territorio oltre a Firenze ci sono anche Parigi, Brest, Mulhouse, Pont-Croix, Sète ed Evry in Francia, Cascina, Calenzano, Dicomano in Toscana, Collescipoli in Umbria. Non solo questo tipo di opere naturalmente fanno parte del bagaglio di Clet, un artista vero a tutto tondo. Che stavolta si è cimentato con la medaglia ufficiale, che peraltro, come da tradizione è legata a un tema culturale importante (che sarà svelato più avanti, in un’apposita conferenza stampa fissata in Palazzo Vecchio in Sala Macconi, mercoledì 24 ottobre alle ore 12, con la presenza dell’artista). Per la maratona del 25 novembre i podisti avranno quindi un motivo in più per impegnarsi ad arrivare con tutte le loro forze al traguardo. Quello di poter ricevere e indossare al collo non solo una medaglia che ha un valore affettivo intrinseco, perché è la testimonianza della loro fatica, dei loro allenamenti e della tenacia con cui avranno raggiunto l’obiettivo. Ma anche un valore aggiuntivo oggettivo. Perché sarà un pezzo pregiato in se stesso, perché disegnata da un grande artista, famoso in tutto il mondo! Il tutto quando siamo alle battute finali per quanto riguarda il penultimo “cancello” della tariffa di iscrizione. Lunedì 15, infatti, a mezzanotte scatterà la fascia con il sovrapprezzo e si potrà fare una prima proiezione di quanti saranno gli iscritti alla 35esima Asics Firenze Marathon. 

SEDONI 300x425banner