header rsport
 
.

 

.

 

Giovedì, 14 Giugno 2018 09:21

Vannucci-Pistoiese, ancora tre anni insieme

di Gina Nesti

PISTOIA- Vannucci Piante si riconferma main sponsor della Pistoiese fino al 1921, l’anno in cui la società festeggerà il centenario dalla sua nascita.

 

L’accordo è stato reso ufficiale oggi pomeriggio dallo staff dirigenziale arancione nella Sala di Grandonio di palazzo comunale alla presenza di dirigenti e tifosi.

Con il nuovo accordo triennale, l’azienda vivaistica pistoiese taglierà il traguardo dei 27 anni di sponsorizzazione alla società arancione. Tra l’altro, la Vannucci Piante è la prima azienda in Italia ad avere mantenuto la sponsorizzazione per così tanti anni

La scelta della sala del Consiglio comunale non è stato un caso, ma una scelta simbolica, il luogo giusto per celebrare un momento così importante per la Pistoiese.

“Abbiamo voluto riunire allo stesso tavolo due simboli importanti per la città: la Pistoiese e Vannino Vannucci, una realtà imprenditoriale importante per il nostro territorio e testimonial di Pistoia nel mondo - ha spiegato Fabio Fondatori club manager arancione -. Il legame tra Vannucci Piante e Pistoiese è molto più di una sponsorizzazione, si stratta di un vanto e di una bandiera per tutta la città”.

“Come amministrazione non possiamo che essere contenti di vedere andare a braccetto una realtà sportiva con una economica – ha sottolineato l’assessore allo sport Gabriele Magni - e ci auguriamo che nascano altri legami solidi come questi tra altre realtà imprenditoriali e sportive. Come Amministrazione abbiamo ascoltato le esigenze di una società seria scegliendo di andare verso quella direzione, e qualcosa credo sia già stato percepito dalla società. Vorrei riuscire a far partire decisioni coraggiose per il calcio”.

“Dovrebbe inorgoglirci il fatto che la squadra sia di proprietà locale, l’unica in Toscana – ha detto Andrea Bonechi, presidente della holding arancione -, darlo per scontato è l’errore più grande che si possa fare. Vannucci rappresenta un sostegno permanente per la squadra, al di là dei risultati e dei momenti felici e particolarmente infelici”.

“La Pistoiese per me è una fede e lo è sempre stata anche prima che iniziasse questo sodalizio – ha esordito Vannino Vannucci – . Mi hanno chiesto quale fosse stato il campionato più bello in questi 24 anni, sicuramente è stato quello del primo anno di sponsorizzazione, che coincise con la vittoria del campionato. Questi sodalizi, soprattutto nelle piccole città, sono veri, perché vanno al di là dell’aspetto economico e ci sono anche rapporti di amicizia. Oggi siamo qua ad iniziare questi tre anni di sponsorizzazione che culmineranno con i 100 anni della Pistoiese. Sono contento e orgoglioso di questo accordo che abbiamo siglato e mi auguro che in questi tre anni si arrivi a traguardi sempre più importanti e che i tifosi tornino numerosi allo stadio, perché vedere gli spalti vuoti non ci fa piacere soprattutto perché la società arancione sta lavorando bene, sta facendo un grande lavoro. Purtroppo per ora la risposta dei tifosi è poca ma sono convinto che verranno momenti di rinascita vera e propria”.

“Sono molto orgoglioso e anche molto rallegrato di avere rinnovato il contratto di sponsorizzazione con Vannucci – ha commentato Orazio Ferrari, presidente della Pistoiese -, era un obiettivo imprescindibile che dovevamo raggiungere ad ogni costo, con molta semplicità e rapidità. Grazie a Vannino siamo riusciti a portarlo in fondo. Si tratta di un rapporto che va oltre gli aspetti economici e sportivi, è un elemento fondamentale che da continuità e fa crescere gli obiettivi che la società si era proposta. Qualche anno fa ho avuto un momento di stanchezza, mancava all’interno della società un collegamento che mi facesse sentire vicino altre persone ma grazie ai miei collaboratori, Fondatori, Bonechi e gli altri, siamo riusciti a fare un bel gruppo, mi riferisco anche all’iniziativa della holdig arancione che ha dato linfa rafforzando la società e dando continuità a quella che era la sponsorizzazione di Vannino Vannucci. Volevamo questa crescita, adesso si è avverata. Ora non può che migliorare la gestione societaria e anche i risultati sportivi. Sono convinto che sarà una buona Pistoiese che saprà farsi rispettare”.

SEDONI 300x425banner