header rsport
 
.

 

.

 

Martedì, 30 Aprile 2019 18:15

Pistoiese, Andrea Romagnoli: " Felice dell'esordio"

di Emiliano Nesti 

PISTOIA – La Pistoiese torna ad allenarsi in vista del derby contro l'Arezzo che si giocherà sabato 4 maggio (ore 16.30) allo stadio Melani.

Ad una giornata dal termine, la truppa guidata dal tecnico di Alcamo, reduce da un pareggio a reti inviolate in terra sarda, si prepara a sfidare gli amaranto di mister Dal Canto. Per l'Arezzo sarà un match decisivo per definire la griglia dei play-off. L'Arezzo punta al quinto posto per garantirsi di giocare in casa (con due risultati su tre favorevoli) il primo turno degli spareggi e, in caso di qualificazione, anche il secondo. Per arrivare quinti però serve una vittoria al Melani e che la Carrarese non espugni Chiavari, in una gara fondamentale per la promozione diretta della Virtus Entella.

Si prevede quindi un buon afflusso di pubblico amaranto, che in trasferta, è stata la tifoseria più numerosa del girone in questa stagione. In casa arancione rimane, ancora una volta, l'orgoglio di chiudere il campionato con una vittoria davanti ai propri tifosi: “Il pareggio contro l'Arzachena ci ha dato la salvezza matematica – commenta Andrea Romagnoli - però sabato abbiamo la sfida contro l'Arezzo che è una buona squadra e per orgoglio personale vogliamo chiudere il campionato davanti ai nostri tifosi con una bella vittoria, affrontando la partita al cento per cento. Abbiamo fatto il possibile per raggiungere questa salvezza, anche ci sono stati degli inciampi che non hanno permesso di farla arrivare prima, ma con il lavoro e con l''attenzione ci siamo riusciti.”

Sabato Romagnoli ha avuto la prima chance della stagione difendendo la porta arancione dal primo minuto contro l'Arzachena: “Questo esordio è stato una lotta con me stesso, contro tutti. A gennaio sono arrivato in una grande piazza come Pistoia, dove ho trovato un bel gruppo. Personalmente - spiega il portiere scuola Roma - non è andata proprio come speravo ma anche se non ho avuto subito il mio spazio me lo sono ritagliato durante il tempo. Poi, anche se solo a fine campionato, è arrivato anche il mio momento e sono felice di aver esordito con questa maglia.”

Andrea Romagnoli ha un grande sogno nel cassetto: “ E' da quando avevo dieci anni che mi ritrovo a Trigoria nel centro sportivo giallorosso - commenta l'estremo difensore arancione – e il mio futuro lo vedrei con la maglia della Roma, perchè è il sogno fin da quando ero piccolo.”

SEDONI 300x425banner