header rsport
 
.

 

.

 

Martedì, 09 Aprile 2019 18:44

Luperini: " Ringrazierò per sempre la Pistoiese, sono stati tre anni bellissimi "

di Emiliano Nesti

PISTOIA – La Pistoiese torna ad allenarsi in vista della trasferta di sabato (ore 20.30) al Mannucci contro il Pontedera.

Ancora una volta gli arancioni non riescono a dare continuità ai risultati e nel derby al Melani contro la Carrarese, subiscono il 18° ko della stagione. Un campionato da dimenticare per l'Olandesina, che a poche partite dal termine dovrà trovare gli stimoli e le giuste motivazioni per finirlo nel migliori dei modi: “ Dobbiamo trovare la serenità giusta – commenta Gregorio Luperini - cercare di divertirsi in settimana per poi arrivare alla partita pronti e affrontarla nel migliore dei modi. Non dobbiamo fare calcoli, provare a non perdere nessuna partita per finire in bellezza questa stagione.”

Se il cammino degli orange è stato al quanto deludente, non lo è stato quello del capitano arancione, grazie alle ottime prestazioni e i dieci gol realizzati: “ Personalmente è stata la migliore annata da quando gioco a calcio – spiega Luperini – quindi sono molto contento e ringrazio tutti in particolar modo i miei compagni. Fare gol fa parte di me, in più questo modo di giocare per le mie caratteristiche è perfetto, poi – continua il numero 17 arancione - i rigori mi hanno aiutato ad arrivare in doppia cifra.”

Ancora incerto il suo futuro anche se Luperini non nasconde che un pensierino alla serie B è nella sua testa: “ Intanto penso a finire questa annata – commenta Gregorio – poi parlerò anche con la società e con il sorriso valuteremo cosa arriva. Sono ambizioso e il mio obiettivo è arrivare più alto possibile ma al momento non ho avuto chiamate. Ringrazierò per sempre la Pistoiese per questi tre anni bellissimi, anche se avrò il rammarico di arrivare a fine di questa annata senza toccare le 100 presenze.”

Riguardo ai più giovani del gruppo, il capitano spende parole di elogio: “ Devo dire che sono tutti ragazzi bravi, seri e disponibili. – commenta Luperini – Se devo fare il nome di qualcuno faccio fatica, ma penso che Hamza El Kaouakibi, per come si è adattato a tutti i ruoli, come impegno e serietà va premiato.”

SEDONI 300x425banner