header rsport
 
.

 

.

 

Domenica, 20 Gennaio 2019 21:02

La Pistoiese esce sconfitta nel derby con la Lucchese

di Emiliano Nesti

LUCCA – La Pistoiese perde 1 a 0 il derby contro la Lucchese.

I rossoneri invece dribblano i problemi fuori dal campo e ritrovano così la vittoria al Porta Elisa che mancava dall’ottobre scorso, abbandonando momentaneamente l'ultimo posto in classifica.

Riparte con una sconfitta il nuovo anno della Pistoiese, grazie ad un calcio piazzato dalla lunga distanza di Lombardi ad inizio ripresa, dimostrando, con una prestazione incolore, che la strada da percorrere è ancora lunga. Se poi il mercato degli arancioni è stato dichiarato chiuso, le perplessità aumentano e molto probabilmente ci sarà da rivedere qualcosa.

L'Olandesina dimostra di avere poca forza, di essere sì, squadra ben messa in campo, ma inesperta in alcuni elementi nei vari reparti ( vedi Meli ), creando episodi che spesso si ripropongono e andando, come oggi, a compromettere le sorti di una gara, regalando la vittoria agli avversari con il minimo sforzo.

Lucchese in campo con il 3-5-2 con Falcone tra i pali, Martinelli, Gabbia e Favale a comporre la linea difensiva, Lombardo, Bernardini, Mauri, Provenzano e Zanini al centrocampo con in attacco De Feo e Bortolussi. Modulo speculare per gli arancioni che si presentano con Meli in porta, Ceccarelli, Muscat e Terigi in difesa, El Kaouakibi, Cagnano, Picchi, Luperini e Fantacci (al debutto) al centrocampo con Fanucchi e Forte in attacco.

Le formazioni si affrontano a viso aperto, cercando il momento giusto per affondare il colpo. Il primo brivido lo corrono i padroni di casa al 5', quando un errato disimpegno della difesa rossonera, rischia di diventare una chiara occasione da rete per Forte che non arriva in tempo sulla palla. Gli arancioni di mister Asta tengono in mano le redini del gioco e in due minuti creano due chiare occasioni da rete: prima al 10' con una gran conclusione di Picchi che dal limite tenta la botta mancina che Falcone respinge, salvandosi poi dal tiro di Forte che è fermato per posizione di fuorigioco.

Due minuti più tardi ci prova Fantacci che, servito fuori area da Fanucchi, colpisce di prima intenzione mandando la sfera di poco alta sopra la traversa. Al 15' la Lucchese prova a farsi vedere con un tiro dalla distanza di Bernardini ma è debole e Meli blocca senza problemi. Al 29' i padroni si rendono pericolosi per la prima volta direttamente su calcio di punizione ma il destro di Lombardo sfiora il palo alla destra di Meli.

La partita non decolla e le squadre si avviano al riposo sul risultato di 0 a 0. Nella ripresa la partita riprende a ritmi blandi ed è solo grazie ad un calcio piazzato che il match si sblocca: siamo al 54' quando Lombardo, su un calcio di punizione dai 35 metri, trova l'angolo giusto per beffare un incerto Meli. Vantaggio rossonero che sembra non tagliare le gambe alla compagine di mister Asta che in quattro minuti crea due buone opportunità per agguantare il pari: al 60' Terigi colpisce di testa un cross in area di Forte ma la sfera esce di poco a lato, poi, al 64' è sempre il centrale difensivo a raccogliere una respinta di Falcone ma da ottima posizione spara alto sopra la traversa.

La Pistoiese sembra crederci ma è soltanto un illusione. La truppa guidata dal tecnico di Alcamo si spegne con il passare dei minuti e regala una vittoria alla Lucchese che con il minimo sforzo conquista tre punti fondamentali permettendo ai rossoneri di abbandonare l'ultimo posto in classifica.

 

LUCCHESE – Falcone, Martinelli, Lombardo, Provenzano, Bernardini, Favale, Gabbia, Bortolussi, Mauri, De Feo (Sorrentino 69'), Zanini. A disposizione: Scatena, Bacci, Madrigali, Castagna, Cardone, Greselin, Santovito, Jovanovic, Palmese, De Vito, Strechie. Allenatore: Giancarlo Favarin

 

PISTOIESE – Meli, El Kaouakibi (Regoli 78'), Cagnano, Terigi (Llamas 88'), Fanucchi, Muscat, Luperini, Fantacci (Latte Lath 67'), Forte (Sallustio 88'), Picchi (Tartaglione 78'), Ceccarelli. A disposizione: Pagnini, Dossena, Vitiello, Cellini, Nieri, Isolani. Allenatore: Antonino Asta

 

Arbitro Marco Acanfora della sezione di Castellammare di Stabia

Reti: Lombardo 54'

Ammoniti: Luperini (P), Forte (P), Martinelli (L), Gabbia (L), Mauri (L),

SEDONI 300x425banner