header rsport
 
.

 

.

 

Mercoledì, 06 Dicembre 2017 14:49

Calcio dilettanti. Il personaggio della settimana: Daniele Cutini

nella foto Daniele Cutini nella foto Daniele Cutini

di Simone Ciminelli

AGLIANA - Il personaggio della settimana è uno degli attaccanti più forti del panorama calcistico dilettantistico pistoiese, Daniele Cutini.

Il bomber classe '87, quest'anno veste la maglia degli Amici Miei in prima categoria e grazie al suo gol nei minuti finali alle Piagge, ha regalato tre punti importanti alla propria squadra. Nel ricco curriculum di Cutini, ci sono 3 presenze in C2 nella Cuoiopelli, diversi campionati di eccellenza e promozione con le maglie di Fortis Lucchese, Montemurlo e Quarrata dove vinse il campionato di promozione con mister Alvini in panchina. Poi, in prima categoria, ha vestito le maglie dell'Appennino Pistoiese, Maliseti e Tobbiana con una piccola parentesi a Cerreto di nuovo in promozione.

Cutini passa poi in seconda categoria alla Montagna Pistoiese e l'anno successivo in terza categoria a San Felice: “ decisi di andare a giocare davanti casa nel San Felice con gli amici e mio cugino - commenta Daniele - ho fatto quell'anno in terza, dopodichè ho smesso un anno. Sono rientrato in pista grazie a Bruno Tondini, che era l'allora direttore sportivo del Valdibure. A lui devo dire grazie, mi convinse a riprendere facendomi tornare la voglia di giocare a calcio. Giocai un anno in terza e l'anno successivo in seconda sempre con il Valdibure.”

Poi nella stagione successiva per Daniele Cutini, arriva la chiamata di mister Scintu: “Sì, il mister mi chiamò, portandomi con se a Ponte Buggianese in promozione. Quell'anno vincemmo campionato e supercoppa di promozione, dove realizzai anche diversi gol. Devo ringraziare mister Scintu per l'opportunità che mi ha dato, anche se purtroppo, l'anno dopo in eccellenza, mi sono rotto il crociato giocando solo qualche partita ad inizio anno. Sono stati mesi difficili e travagliati - spiega l'attaccante - adesso però, sono arrivato agli Amici Miei, sposando un gran bel progetto, con dei dirigenti e un gruppo di giocatori eccezionali. L'obbiettivo è quello di tornare nella condizione massima il prima possibile. Purtroppo porto ancora gli strascichi del problema al ginocchio e al momento ho giocato solo 3 partite complete. Spero di fare un grande campionato ed aiutare questa splendida realtà a raggiungere l'obbiettivo prefissato ad inizio stagione, ovvero di entrare nei play off.”

Hai qualche rimpianto in carriera?

Sinceramente, no. Ho fatto quello che dovevo fare. La fortuna e la sfortuna te le crei da solo e se è andata così, molto probabilmente vuol dire che mi meritavo questo. Sono felice così, adesso penso solo ed esclusivamente a fare bene per gli Amici Miei. Ho sempre fatto quello che ho voluto, senza pensare molto alla categoria – conclude Cutini – forse è stato un limite, perchè il primo aspetto che conta è sempre quello mentale.   

SEDONI 300x425banner