header rsport
 
.

 

.

 

Sabato, 30 Marzo 2019 19:14

Open Day di Coverciano ,Il Dg Brunelli: "Orgoglioso di questa iniziativa"

FIRENZE - Open Day di Coverciano, un grande successo. Il Dg Brunelli: “Orgoglioso di questa iniziativa” Firenze, 30 marzo 2019 -

Una giornata di festa per gli appassionati, che hanno potuto ammirare con i propri occhi la casa delle Nazionali italiane di calcio: per la seconda volta – dopo il successo della prima edizione dello scorso anno – il Centro Tecnico Federale di Coverciano ha aperto le proprie porte ai tifosi o semplici curiosi provenienti da tutta Italia, per il suo secondo ‘Open Day’. “Sono orgoglioso di questa manifestazione – ha commentato il Direttore Generale della Federazione, Marco Brunelli – perché Coverciano è un luogo di cultura e di memoria del calcio italiano, testimonianza dei trionfi azzurri e anche un centro di innovazione che guarda al futuro. Poter permettere a così tante persone, dalle famiglie agli addetti ai lavori, di poter visitare questo luogo, è l’esempio tangibile di come stiamo lavorando per rendere il calcio italiano più vicino alla gente.” Circa 1.600 persone hanno affollato il Centro Tecnico Federale in una giornata di sole riempita dalle note della Fanfara dei Bersaglieri e dalle esibizioni dei Bandierai degli Uffizi, mentre sui vari terreni di gioco di Coverciano, dove sono soliti allenarsi gli Azzurri e le Azzurre, erano previste attività anche per i più piccoli, grazie alla collaborazione dell’Esercito.

Guide d’eccezione durante tutto il giorno, che hanno illustrato il Centro ai vari visitatori, sono stati i ragazzi di due scuole locali – il Liceo Scientifico Antonio Gramsci e le Scuole Pie Fiorentine – coinvolti grazie ad un progetto di alternanza scuola-lavoro in collaborazione con la Figc. I fortunati che si erano prenotati in tempo e che hanno potuto vedere Coverciano (i posti disponibili sono stati esauriti in soli tre giorni) hanno avuto anche la possibilità di visitare il Museo del Calcio, uno scrigno all’interno del Centro Tecnico dove sono racchiusi i cimeli di oltre 100 anni di sfide azzurre. Nella mattinata, proprio al Museo del Calcio, è stata svelata la teca del calcio a cinque – che si è arricchita di nuovi preziosi cimeli – ed è stata inaugurata quella dedicata alla Nazionale Universitaria italiana, la selezione che nel recente passato è stata capace di ottenere due ori (nel 1997 in Sicilia e nel 2015 in Corea del Sud) e che il prossimo luglio si presenterà a Napoli per affrontare i nuovi Giochi.

Nel pomeriggio, sul campo 2 – intitolato in occasione dello scorso Open Day a ‘Enzo Bearzot’ – si sono affrontate in un triangolare amichevole le Nazionali Diplomatici, Trapiantati e una Rappresentativa di Firenze, guidata in panchina dal direttore della Scuola Allenatori, Renzo Ulivieri. All’interno dell’Open Day si è svolto inoltre il congresso nazionale di Aido (Associazione Italiana Donatori Organi), promosso da Aido Toscana e Aidm (Associazione Italiana Donne Medico) Sezione di Firenze - dal titolo ‘Toscana capitale della donazione’ – e all’interno del rinnovato auditorium di Coverciano, per tutto il giorno, sono stati presenti dei punti informativi a cura di Aido per far conoscere ai visitatori le tematiche relative alla donazione di organi.  

SEDONI 300x425banner